Lingua

    itzh-CNenfrderoes

    Client Area | Login

    Chi Siamo

    SCUOLA PRIMARIA . NET è il sito in cui trovare materiale per la Scuola Primaria, schede e l'elenco completo delle scuole primarie d'Italia, utile per insegnanti e genitori.

    Scuola Primaria . NET

    Ricerca per Categoria

    NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

    Continuando a navigare su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookies al fine di assicurare il giusto comfort alla tua visita e realizzare statistiche. Per saperne di piu'

    Approvo

    Dati di navigazione

    I sistemi informatici preposti al funzionamento dei siti acquisiscono automaticamente alcune informazioni - ad es. indirizzo IP, indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta e altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico del Cliente/Utente - che per loro natura potrebbero, mediante associazioni ed elaborazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare il Cliente/Utente visitatore. Questi dati sono anonimi e vengono utilizzati solo per informazioni di tipo statistico (quindi sono anonimi) e per controllare il corretto funzionamento dei SITI.

    I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati.

Il sito utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies" che sono file di testo che vengono depositati sul Vostro computer per consentire di analizzare come gli utenti utilizzano i siti. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo dei siti da parte Vostra (compreso il Vostro indirizzo IP) verranno trasmesse a, e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare ed esaminare il Vostro utilizzo dei siti, compilare report sulle attività dei siti e fornire altri servizi relativi alle attività dei siti e all'utilizzo di Internet.

    Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. I dati saranno trattati in forma anonima e Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma ciò potrebbe impedirvi di utilizzare tutte le funzionalità del sito. Google Analytics è un servizio di Google Inc. 1600 Amphitheatre Parkway - Mountain View CA 94043, USA.Ulteriori informazioni sulla privacy policy di Google Analytics sono reperibili ai seguenti indirizzi:

    http://www.google.com/policies/technologies/ads/
    http://www.google.com/analytics/terms/it.html
    http://www.google.com/policies/privacy/
    Se invece si desidera disattivare durante la propria navigazione Google Analytics si può SCARICARE QUI il componente per farlo.

    Note Legali - Disclaimer

    Scuola Primaria . NET raccoglie e utilizza i dati personali dei propri utenti secondo le norme del Decreto Legislativo n. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") Titolare del trattamento è Scuola Primaria . NET con sede in via A. Diaz, 41 38085 Prezzo (TN). La raccolta dei dati può avvenire tramite il sito www.scuola-Primaria.net, www.scuola-primaria.net, www.vacanzebambini.net (e relativi sottodomini corrispondenti al network)

    I testi, le informazioni e gli altri dati pubblicati in questo sito nonchè i link ad altri siti presenti sul web hanno esclusivamente scopo informativo e non assumono alcun carattere di ufficialità. Non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni di qualsiasi tipo e per qualunque tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall'impiego delle informazioni pubblicate, o di qualsiasi forma di contenuto presente nel sito o per l'accesso o l'uso del materiale contenuto in altri siti. Non si garantisce l'accuratezza e l'integrità delle informazioni riportate e pertanto si declina ogni responsabilità per eventuali problemi o danni causati da errori o omissioni, anche nel caso tali errori o omissioni risultino da negligenza, caso fortuito o altra causa. Le risposte che vengono fornite gratuitamente via mail o con altro mezzo ai visitatori di questo sito non sono consulenze e non ci si assume alcuna responsabilità per le stesse.

    La navigazione sul sito è completamente gratuita ed ogni informazione e relazione scambiata tra il titolare del sito ed i navigatori avviene senza scopo di lucro ed al di fuori di ogni attività commerciale o professionale. Il contenuto del sito è tutelato da copyright e può essere liberamente stampato ed utilizzato solo per uso personale e non commerciale. L'utente prende atto che la navigazione nel sito avviene a suo esclusivo rischio. Né il titolare del sito, né altri soggetti che hanno collaborato nella creazione, produzione o immissione in rete dello stesso saranno responsabili per qualunque danno derivante dalla navigazione, comprese le operazioni di downloading, l'utilizzo di materiali scaricati, i problemi di trasmissione, errori, omissioni, inesattezze di qualsiasi tipo, interruzioni o ritardi, virus o altro. Il titolare del sito declina ogni responsabilità in merito al contenuto dei siti collegati tramite link, o in altra forma, al loro mancato aggiornamento o ad altri danni che possono verificarsi all'utente dalla navigazione sugli stessi. I titolari dei siti linkati che non gradissero il rinvio possono segnalarlo e saranno immediatamente rimossi.

    Per ogni eventuale lite che insorgesse in merito all'accesso o all'uso del sito, o in relazione al download o all'uso del materiale inviato, o a qualsiasi altro titolo, tra il navigatore ed il titolare del sito o altri soggetti che hanno collaborato, collaborano o collaboreranno alla realizzazione e alla gestione dello stesso, l'utente accetta la giurisdizione dello stato italiano ed, in ogni caso, l'applicazione della legge italiana in vigore al momento della lite, indipendentemente dal proprio domicilio o dalla propria sede. Tutte le attività poste in essere tramite il sito si intendono verificatesi in Italia.

    Privacy - Tutela dei dati personali 

    I dati sono raccolti ed utilizzati in conformità al Decreto Legislativo n.196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali").

    Ai sensi dell'articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali Scuola Primaria . NET informa che:
    I dati di registrazione forniti dagli utenti sono raccolti ed utilizzati da Scuola Primaria . NET, anche mediante strumenti e procedure informatiche, per le seguenti finalità:

    1. erogazione e gestione del servizio;
    2. informazione commerciale, marketing, invio di materiale pubblicitario relativo a prodotti e servizi di Scuola Primaria . NET, ovvero di terzi inserzionisti pubblicitari;
    3. rilevazione della qualità dei servizi e del grado di soddisfazione degli utenti.

    Alcuni dati potranno essere comunicati da Scuola Primaria . NET a terzi soggetti, con i quali Scuola Primaria . NET abbia stipulato accordi di partnership, con il solo obiettivo di erogare i servizi offerti. Tale comunicazione può riguardare anche obiettivi commerciali.
    Scuola Primaria . NET ha la facoltà di inviare i propri cookies sul computer dell'utente. La disabilitazione della ricezione del cookie da parte dell'utente non garantirà la corretta erogazione dei servizi offerti.
    Scuola Primaria . NET consente inoltre ai suoi inserzionisti di inviare i loro cookies sul computer dell'utente e di accedervi. L'utilizzo dei propri cookies da parte di altre società partner di Scuola Primaria . NET è tuttavia soggetto esclusivamente alle loro rispettive politiche in materia di privacy, e non al presente documento. In particolare:

    1. per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono dell'utente) sulle visite dell'utente a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarlo.  

    Gli inserzionisti presenti sulle pagine Scuola Primaria . NET non hanno accesso ai cookies di Scuola Primaria . NET.
    Potranno essere richiesti chiarimenti nella sezione contatti del sito principale Scuola Primaria . NET
    L'articolo 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali conferisce all'utente la possibilità di:

    1. ottenere dal Titolare del trattamento la conferma dell'esistenza o meno di propri dati personali;
    2. di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge;
    3. l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati;
    4. di opporsi al trattamento, per motivi legittimi, ai trattamenti finalizzati al marketing e all'informazione commerciale.
    5. Per far valere tali diritti, l'Utente può rivolgersi direttamente ad Scuola Primaria . NET.

    CONSERVAZIONE DEI DATI

    Scuola Primaria . NET raccoglie e conserva le informazioni degli utenti in un database. Ciò permette al sistema di riconoscere le sue impostazioni personali al fine di una migliore erogazione dei servizi.
    In ogni momento l'utente può richiedere la cancellazione del suo account. La cancellazione avverrà nei tempi tecnici necessari per soddisfare la richiesta.
    I dati degli utenti possono essere conservati su copie di back-up anche dopo la richiesta della cancellazione.

    SERVIZI ESTERNI

    INTERAZIONE CON SOCIAL

    Nel sito sono presenti pulsanti e campi di integrazione con alcuni Social (Twitter, Google Facebook).
    Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine dell’Applicazione. Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network.
    Attraverso l’interazione con tali social network, è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

    Social Tweeter sono servizi di interazione con il social network Tweeter, forniti da Tweeter Dati personali raccolti: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo. Luogo del Trattamento: USA – Privacy Policy.

    Sociali Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc. Dati personali raccolti: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo. Luogo del Trattamento: USA – Privacy Policy

    Social Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Faebookr Dati personali raccolti: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo. Luogo del Trattamento: USA – Privacy Policy.

     
    Modifiche alle presenti politiche sulla privacy 

    Scuola Primaria . NET si riserva il diritto di modificare il presente documento. Le modifiche saranno comunicate tramite avvisi sui siti di Scuola Primaria . NET.

    Privacy Policy

    Chi c'è Online?

    Abbiamo 322 visitatori e nessun utente online

    Sabato, 03 Novembre 2012 20:02

    Difficoltà di apprendimento e concentrazione

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    ANALISI  DELLA SITUAZIONE: QUALI SONO LE DIFFICOLTA' RISCONTRATE? L'alunno esprime delle difficoltà legate all'attenzione e alla concentrazione necessarie al lavoro in classe e a casa. Non si rende conto, nonostante i suoi sforzi, dei meccanismi che lo inducono a distrarsi,e questo gli procura un senso di frustrazione personale e di vergogna nei confronti dei compagni da cui si sente deriso quando viene ripreso dall'insegnante. Non riesce a trovare delle soluzioni al suo problema, non ne parla con

    nessuno, si convince di essere condannato al fallimento, ha paura di deludere i suoi genitori e i suoi professori, non si ritiene all'altezza delle loro aspettative, e pensa di non meritare la loro attenzione: questo lo fa soffrire. Vorrebbe essere diverso e si sente solo.

    IPOTESI  DI  INTERVENTO

    Ci si propone di fissare un colloquio con l'alunno per dargli la possibilità di riflettere sulle proprie difficoltà e di inquadrare il problema in modo più preciso, manifestando dubbi, incertezze e paure. In un secondo momento si stabilisce la necessità di coinvolgere la famiglia, di confrontarsi con i genitori sulla situazione, scambiandosi informazioni utili per comprendere i diversi contesti affettivi e relazionali, le modalità di comunicazione, i comportamenti e le abitudini che contraddistinguono la vita dell'alunno. Emergono alcune problematiche emotive che condizionano i processi di apprendimento e le dinamiche relazionali. La famiglia viene incoraggiata ad essere più partecipe, a ritagliarsi momenti per parlare e comunicare apertamente in modo costruttivo, aiutando il figlio nel lavoro a casa. Gli insegnanti decidono di sostenere l'alunno definendo con lui la sua situazione di partenza in termini di punti di forza, risorse, capacità e competenze al fine di alimentare la motivazione e l'autostima. Vengono stabilite delle strategie d'intervento, esplicitando tempi e modalità e fornendo all'alunno alcuni strumenti meta-cognitivi per controllare i propri progressi ed evidenziare eventuali difficoltà. Si propongono all'alunno attività di gruppo per agevolare la socializzazione e la collaborazione con alcuni compagni. Si definiscono periodici momenti di confronto privato con gli insegnanti per monitorare e discutere l'andamento dell'attività.

    ANALISI   DEL   COMPORTAMENTO   DEL   TUTOR NELLE IPOTESI DI SOLUZIONI PRESENTATE.

    L'atteggiamento   del  tutor  così   come  è   emerso   dalle soluzioni proposte non sembra tener conto di tutte le sue funzioni.Il tutor ha infatti il dovere di accompagnare direttamente lo studente nel suo percorso di recupero e di superamento delle difficoltà riscontrate. Il tutor deve interagire con lo studente in ogni fase dell'intervento, sostenendone prima di tutto l'aspetto emotivo ed affettivo, attraverso frequenti colloqui e momenti di confronto. Nei casi riportati sono mancate le occasioni di scambio non solo tra l'alunno e gli insegnanti ma anche quelle con la famiglia, indispensabili per la risoluzione della situazione. Il tutor è risultato talora assente, talora superficiale; il suo ruolo di coordinamento delle varie parti non è stato il più delle volte soddisfacente.

    TEORIE DI RIFERIMENTO

    Le tre soluzioni proposte al caso esposto sembrano attingere a diversi approcci teorici e metodologici della tutor-ship:

    • Il primo si ispira all'approccio connessionista centrato sulla dimensione cognitiva e interdisciplinare che rimanda ad autori come E. Morin e B. Pascal.
    • Il secondo si ispira all'approccio psicodinamico che pone l'attenzione sulla dimensione affettiva con riferimenti alla psicanalisi.
    • Il terzo si ispira all'approccio strumentale che tiene in grande considerazione la dimensione organizzativa.

    CONSIDERAZIONI PERSONALI

    La complessità delle dinamiche che stanno alla base delle difficoltà   di   apprendimento   di   un   alunno   è   tale   da comportare un'attenta analisi della situazione da parte del team docente con la supervisione del tutor. Occorre raccogliere il maggior numero di informazioni possibile per inquadrare in modo realistico la situazione. Sono pertanto essenziali i colloqui in primo luogo con lo studente, in quanto protagonista e destinatario dell'intervento educativo, ma anche con la famiglia che rappresenta il contesto affettivo più importante per l'alunno. Le strategie elaborate dagli insegnanti devono tener conto della dimensione cognitiva, di quella affettiva e relazionale, degli aspetti psicologici che soggiacciono al processo di apprendimento. Non sono inoltre da trascurare l'organizzazione dei tempi, degli spazi, delle modalità di lavoro, per sfruttare al massimo tutte le risorse a disposizione. Il tutor e gli insegnanti devono stipulare con lo studente un patto formativo che espliciti la situazione di partenza e gli obiettivi, investendo sulle capacità e le competenze del soggetto. Per consentire una valutazione in itinere e prevedere eventuali modificazioni è indispensabile predisporre momenti di monitoraggio, di colloquio e di confronto, durante i quali è possibile fornire allo studente le occasioni per auto valutarsi e per elaborare riflessioni metacognitive utili al miglioramento della consapevolezza di sé. L'uso di un approccio integrato risulta il più idoneo alla considerazione di ogni aspetto importante per la crescita di un individuo.

    SOLUZIONE PERSONALE

    PUNTI DI FORZA

    • Il team si riserva dei momenti di approfondimento della situazione attraverso colloqui con l’alunno stesso e con la famiglia
    • Viene data rilevanza all’ aspetto emotivo che definisce la necessità di non intervenire solo a livello disciplinare ma di concepire un piano per favorire la comunicazione, la socializzazione, le relazioni, secondo un approccio integrato.
    • L’ alunno e la famiglia vengono sollecitati a collaborare con gli insegnanti per il raggiungimento degli obiettivi.
    • Sono previsti momenti di  autovalutazione, di riflessione, per favorire il monitoraggio.
    • Vengono dati strumenti per favorire la meta cognizione.
    • L’ attenzione garantita dagli adulti è finalizzata al contenimento delle ansie e delle paure dell’ alunno, che deve recuperare fiducia in sé e negli altri.

    PUNTI DI DEBOLEZZA

    • Non viene considerato il contributo che può venire dal contesto extrascolastico
    • Non è stato sviluppato un lavoro sulle possibili connessioni interdisciplinari
    • Non sono state date istruzioni a livello organizzativo

    SOLUZIONE 1

    PUNTI DI FORZA

    • La collaborazione con i compagni aiuta  a migliorare i rapporti relazionali, a capire che altri condividono le proprie difficoltà.
    • Vengono fornite strategie metacognitive.

    PUNTI DI DEBOLEZZA

    • Il problema scatenante non è di natura disciplinare.
    • L’ alunno viene trascurato a livello emotivo, non gli vengono fornite opportunità per superare difficoltà di comunicazione con la famiglia e con le insegnanti.
    • La famiglia non è coinvolta

    SOLUZIONE 2

    PUNTI DI FORZA

    • Viene data rilevanza alla componente emotiva
    • L’ insegnante avvicina l’ alunno favorendo così la condivisione del problema e la comunicazione con l’ adulto
    • Valorizzare i risultati aiuta  a sostenere l’ autostima e la motivazione.
    • Il coinvolgimento dei compagni aiuta l’ aspetto relazionale.

    PUNTI DI DEBOLEZZA

    • La famiglia è informata ma non è coinvolta in modo attivo nella comprensione del problema, nella ricerca delle cause e delle soluzioni.

    SOLUZIONE 3

    PUNTI DI FORZA

    • Viene tenuto in considerazione l’apporto del contesto extrascolastico, importante per favorire la socializzazione.

    PUNTI DI DEBOLEZZA

    • I docenti non si preoccupano di prevedere un colloquio per confrontarsi con la famiglia e verificare l’ ipotesi delle difficoltà di tipo ambientale.
    • Non vengono elaborati interventi per migliorare la relazione  e la comunicazione dell’ alunno con la famiglia, gli insegnanti, i compagni.
    • Non sono approfondite le cause e la strategia di intervento per migliorare l’ apprendimento scolastico.

    SOLUZIONE 4

    PUNTI DI FORZA

    • L’ intervento non è precipitoso ma volto alla vera comprensione della situazione. Viene     coinvolta la famiglia  per riflettere e confrontarsi con le insegnanti.
    • Vengono messe in luce le risorse e i punti di forza su cui investire.
    • l’alunno viene coinvolto in modo diretto rendendolo partecipe e sostenendolo nel raggiungimento degli obiettivi.

    PUNTI DI DEBOLEZZA

    • I genitori dovrebbero essere aiutati a comprendere la natura dei problemi del figlio e a trovare dei modi per sostenerlo attraverso una buona comunicazione.
    Letto 2368 volte Ultima modifica il Sabato, 01 Dicembre 2012 09:05
    Altro in questa categoria: Disabilità e disagio scolastico »

    Newsletter