Stampa questa pagina
Lunedì, 01 Settembre 2008 20:46

Le maschere

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Arlecchino scappa fuori

Col vestito a piu’ colori,

Salta, balla e corre via

Sempre pieno di allegria.


Grasso, grosso e chiacchierone

E’ il dottor Balanzone.

E’ difficile frenare

La sua voglia di parlare.


Ha un bel viso a lina piena

Di scherzare e’ sempre in vena

Il Gianduia di Torino

Dal cervello sveglio e fino.


E’ chiamato stenterello

Perche’ magro e poverello.

Da Firenze viene e dice

Che con poco lui e’ felice

Col vestito rosso e nero

E l’aspetto suo severo

Pantalone ricco e avaro

Ama solo il suo denaro.


Canticchindo, Pulcinella

La chitarra sua strimpella.

Se gli getti due soldoni

Se li mangia in maccheroni.


Bella e bianca come rosa

E’ Rosaura capricciosa

E con lei c’e’ Colombina

Cameriera sopraffina.

Letto 6683 volte Ultima modifica il Giovedì, 29 Agosto 2013 10:17

www.scuola-primaria.net

Ultimi da Scuola Primaria

Articoli correlati (da tag)